Verso la città di Takayama: la nascita di un amore

dav
Nella nostra avventura giapponese e durante il tragitto da Tokyo a Kyoto abbiamo avuto il piacere di soggiornare nella splendida e silenziosa città di Takayama. Da Nagoya abbiamo preso il treno per Takayama e durante questo viaggio meraviglioso ho capito per la prima volta di essermi innamorato del Giappone. La distanza tra Negoya e Takayama non è grande, ma il percorso ferroviario che collega queste due città è straordinario e attraversa un paesaggio montuoso mozzafiato che rende il viaggio particolarmente lungo (se non ricordo male quasi 3 ore) e affascinante.
Dal momento che il viaggio avrebbe occupato quasi tutto il primo pomeriggio abbiamo deciso che il mio compagno di viaggio si sarebbe riposato un po’ mentre io ne avrei approfittato per ascoltare un po’ di musica. Ero seduto con la faccia rivolta alla finestra del vagone e, mentre ascoltavo le mie playlist, osservavo il paesaggio e pian piano mi meravigliavo e sorprendevo sempre di più. In cuor mio non riuscivo a capire come la natura potesse essere così bella e come tutto il Giappone fosse tremendamente affascinante dal punto di vista naturalistico.
Dal finestrino della mia carrozza potevo osservare intere distese di alberi che riempivano i fianchi delle Alpi Giapponesi con i loro tipici colori autunnali che mi innondavano il cuore di gioia e lasciavano che la fantasia fosse libera di spaziare ovunque; c’erano fiumi che scendevano dalle cime delle montagne ed erano così chiari e puliti che, pur dall’alto, si poteva osservare chiaramente il fondo di quei diversi ruscelli i quali per poter essere attraversati – e quindi per collegare le diverse località della regione – erano sovrastati ora da ponticelli rossi in tipico stile giapponese e ora da immense opere architettoniche che qui in Italia non ci sogneremmo mai di vedere nemmeno tra 20 anni.

takayama1takayama2
Folgorato da quella vista celestiale, affascinato da quella che era stata la mia avventura a Tokyo dei giorni precedenti, e probabilmente ispirato dalla buona musica, compresi per la prima volta che QUEL paese doveva essere il MIO paese. Non riuscivo a spiegarmi perché avessi perso tutto quel tempo prima di recarmi in Giappone e, pur non essendo nemmeno a metà del viaggio, già pensavo alla sua fine e cercavo di elaborare le più diverse soluzioni per ritornarvici al più presto!
Quel paese mi aveva conquistato con i suoi modi gentili, con il suo cibo, con la sua ospitalità, con la sua pulizia e cura maniacale, con la precisione dei suoi mezzi di trasporto e ora mi stava dando il colpa di grazia con la visione meravigliosa di quel panorama. Mai mi era capitato di soffermarmi a contemplare l’incantevole paesaggio che la natura ci dona ogni giorno e il Giappone è riuscito a fermare i miei pensieri per un paio di ore e aveva aperto il mio cuore.
Mentre questo insieme di impressioni e di emozioni mi attraversavano tutto avvertii una sensazione che solo una volta mi è capitato di provare e che credo possa capitare solo verso persone fisiche: mi ero innamorato del Giappone. Non saprei descrivere esattamente quei momenti, ma avvertivo una sensazione di pesantezza al petto, di tipiche farfalle nello stomaco e sognavo … mi lasciavo trasportare da sogni romantici su un mio possibile futuro in quelle terre, magari con una casa e una famiglia tutta mia sperduto in quell’angolo perfetto del mondo e dell’intero Giappone.
Stranamente non conservo foto di questa immensa traversata tra le Alpi giapponesi perché per la prima volta non fui trasportato dalla mania di catturare quei momenti pur, nel contempo, perdermi il presente. Contemplavo il paesaggio e in quel momento VIVEVO. Per cui le foto che ho inserito sono state recuperate da Google ma ho scelto quelle che più di altre potrebbero, se pur lontanamente e ingiustamente, cercare di spiegare tutto il mio stupore.

sdr

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...